domenica, luglio 04, 2010

E ora sta succendo pure a me.

Una notizia, una pallida possibilità all'orizzonte.
L'attore che ha più significato nella mia vita viene (forse) in Italia.
IN ITALIA.
Il cuore inizia a battere e pensa già di poter farcela.
La mente, invece, ancora non ci crede e si fa abbattere dai problemi.
Okay, la distanza Milano-Salerno è tanta, i mezzi sono un problema.
Ma.. Ma.
Cosa dovrei fare? Rinunciarci e rimanere con il groppo in gola per tutta la vita?
E se riuscissi a vederlo? Se riuscissi a stringergli la mano e dirgli dopo CINQUE ANNI finalmente 'thank you'?
Grazie per le emozioni che mi ha fatto provare, per i sorrisi che mi ha fatto nascere, anche quando tutto mi sembrava perso.
Lo vedo camminare sul tappetto rosso, sorridendo e avvicinandosi.
Firma autografi, scatta foto, ma quel sorriso... rimane lì.
Cosa c'è di sbagliato nel crederci?


ariel.

Lentamente muore [..] chi non rischia la certezza per l'incertezza, per inseguire un
sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai
consigli sensati.

3 commenti:

  1. Non c'è niente di sbagliato e non devi, non devi perdere le speranze.
    Me l'hanno detto, anche a me, di non perderle anche se quello che mi sta accadendo è totalmente nuovo, ho sempre solo sognato tutto questo, eppure .. chissà. Sembra realizzarsi.
    Ma tu, tu vai.
    Tu andrai.
    Ti porterà il cuore, sorvolerà tutti questi cazzo di ostacoli.

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia_ non perdere le speranze, fai di tutto per andarci:) son sicura che ci riuscirai!

    RispondiElimina
  3. ti ringrazio per il sostegno :)

    RispondiElimina